Monte Leone m 3553
Alpi Lepontine - Piemonte
Alpinismo, F
disl. 1553

Castro Viki vichi@libero.it
La salita si svolge partendo dal passo Sempione ( Svizzera) , questo permette un minore dislivello,e quindi è perfettamente realizzabile in giornata. Partendo dall' Hospiz , seguire un sentiero ben segnato che porta alla Bocchetta d'Aurona . La traccia và abbandonata a quota 2200 circa , per seguire una traccia , a destra, che si innalza rapidamente in direzione del ghiacciaio Homattu. Raggiunto l' inizio del ghiacciao (percorso segnato con ometti), risalirlo in un canale tenendosi alla sinistra ( breve rampa di 50 -60 mt max 35 - 40 ° pendenza). Successivamente il ghiacciaio si allarga ed è meno ripido ( pochi crepacci), và percorso sempre mantenendosi sulla sinistra. Raggiunto un ampio colle ( Colle del Breithorn mt 3400), sempre tenendosi a sinistra, perdere quota fino a scendere sull' ampio anfiteatro glaciale del'l Alpjergletscher e percorrerlo in direzione della cresta Sud del monte Leone. L' attacco della cresta si trova immediatamente a sinistra di alcuni evidenti gendarmi rocciosi, passata la crepaccia terminale, un breve e ripido pendio ( neve, sfasciuni) porta sulla cresta che , in condizioni normali, non presenta difficoltà di rilievo. Il tutto richiede dalle 4 - 5 ore, necessari picozza e ramponi . Rientro : dallo stesso percorso . La stessa gita è anche un ottimo percorso scialpinistico , si lasciano gli sci all' inizio della cresta finale, che in caso di neve non stabile, può presentare delle difficolta .


Lavori in corso...

indietro