Cima Jazzi m 3803
Gruppo Monte Rosa - Piemonte
Alpinismo, F
disl. 2440
durata 4

Castro Viki vichi@libero.it
Secondo giorno
Partenza alle ore 5-6. Dal rifugio salire le roccette fino al ghiacciaio che va percorso sulla sua sinistra. inizialmente poco pendente, si fà ripido (max 40°) fino al termine contro le roccie del Nuovo Weisstor, che vanno risalite in breve e facile arrampicata per una ventina di metri, fino ad una successione di cengioni ( attrezzati con qualche chiodo , se non ricordo male) che permettono l' attraversamento verso sinistra fino al passo Jachini ( mt 3500). Messo piede sul ghiacciao del Gorner continuare a sinistra ,aggirando un poco la callotta della vetta, poi puntare direttamente in cima ( attenzione alla creapccia terminale) . Il punto più alto è una callotta glaciale ( mt 3803), ma il punto segnato è roccioso e si trova a sinistra , sormontato da una croce. Tempo previso ore 4 Previsti : Corda, picozza, ramponi. Rientro: stesso percorso , oppure al passo del Moro attraverso il percorso "traversata dei camosci" , oppure rientro a Zermatt attraverso il Gornergletscher ( attenzione ai crepacci) Bivacchi vicini: Città di Gallarate (mt 3970) sullo Jagerhorn , Biv. Luino (mt 3562) lungo il percorso della "Traversata dei Camosci"



Tappe (2)

Lavori in corso...

indietro