Cimon della Bagozza m 2409
Prealpi lombarde - Val di Scalve - Lombardia
Escursionismo, EE
disl. 850 m
durata 5 h

Radice Giuliano doramarkus1@virgilio.it
Cimon della Bagozza (dalla Val di Scalve)
Da Schilpario (BG) si segue la strada che porta al Passo del Vivione fino ad incontrare sulla sinistra un piccolo ristoro in legno circa a quota m. 1580. Si parcheggia e si imbocca un sentiero sulla destra (cartello segnaletico). Lo si segue per una ventina di minuti fino ad uno spiazzo erboso in cui c'e' un masso con sopra una Madonnina. Si abbandona la traccia principale per deviare a destra (indicazione su un masso, segnavia) per raggiungere in leggera discesa il Laghetto dei Campelli (m.1680). Da qui si sale fino a raggiungere il ghiaione che sta alla base del Cimon della Bagozza. Seguendo deboli tracce e radi segni, si punta ad un evidente canalino, appena a sinistra dell'imponente parete della nostra montagna. Lo si risale direttamente oppure, se ingombro di neve, appoggiando sulla sua parete sinistra (facilissima arrampicata, max I grado). Si raggiunge cosi' il Passo delle Ortiche (m. 2290) e da qui, a destra, su evidente sentiero, in 20', si raggiunge la cima (circa 3h dalla partenza). Ritorno sullo stesso percorso dell'andata. Avvertenza: data la natura del terreno su cui si svolge l'escursione, attenzione a possibili cadute di sassi.


Lavori in corso...

indietro