Castello di Drena m 465
altro - Trentino
Escursionismo, EEA
disl. 150 m circa
durata 1h 30'

Radice Giuliano doramarkus1@virgilio.it
ferrata di Castel Drena
Giunti al paesino di Drena (TN), si parcheggia nei pressi del Castello. Si percorre per brevissimo tratto la strada asfaltata ai piedi della rupe su cui sorge il maestoso edificio, per poi prendere subito una sterrata a destra che costeggia un frutteto. Immediatamente prima del cancello che blocca la prosecuzione della strada, si imbocca una traccia a destra tra gli alberi che scende fino ad un ponticello che attraversa il Rio Saligoni, nella cui forra si sviluppa la ferrata. Dopo il ponticello si scende dunque a destra (indicazione freccia rossa) su un sentiero che percorre il canyon scavato dal corrente nel corso dei secoli. Dopo 15' si incontrano i primi corrimani metallici, poi un tratto in discesa su terreno un po' cedevole e' reso piu' sicuro da numerosi gradini metallici. Si giunge ad un ponticello tibetano costituito da tre cavi, che ci fa riattraversare il torrente. Il ponte e' peraltro evitabile proseguendo diritti su sentiero e arrivando comunque al punto in cui le pareti della forra si stringono a non piu' di un metro di distanza. Il proseguimento della ferrata e' costituito da una lunga traversata a mezza altezza utilizzando come appoggi per i piedi una serie di gradini metallici. Si inizia sulla parete di sinistra per poi, dopo poco, con passaggio spettacolare ma non difficile, passare su quella di destra. L'ambiente e' fiabesco e fa una certa impressione vedere le vorticose acque del torrente appena sotto di noi. Poco prima della fine si incontra una possibile via di fuga. Dopo circa un'oretta dalla partenza si giunge alla fine della forra e cosi' alla fine del percorso atrezzato. Per il ritorno si seguono i cartelli "passeggiata per il castello" che, dapprima su sentiero e poi brevemente su asfalto, in meno di 30' ci riportano alla partenza. Via ferrata breve e non difficile. Naturalmente puo' anche essere percorsa in salita. Un ringraziamento a Lorenzo per le utili indicazioni che mi ha fornito circa la localizzazione e le difficolta' della ferrata.


Lavori in corso...

indietro