Monte Cusna m 2120
Appennino reggiano - Emilia
Escursionismo, E
disl. 1182
durata 5 h

Radice Giuliano doramarkus1@virgilio.it
Monte Cusna da Casalino di Ligonchio
Il Monte Cusna, con i suoi 2120 m di altezza, è la vetta più alta del reggiano e la seconda dell'intero appennino settentrionale. Costituisce un eccezionale punto panoramico in quanto, dalla sua vetta, è possibile ammirare non solo il crinale appenninico, ma anche il Mar Ligure. L'escursione proposta evita lo scontato percorso che passa dal rifugio Battisti percorrendo un itinerario meno frequentato ma comunque interessante. Dalla piazza della Chiesa della frazione Casalino di Ligonchio (RE, 938 m) si seguono le indicazioni per il Monte Cusna. Si percorre una bella mulattiera che sale in un bosco; ad un primo bivio si va a sinistra e poi, ad un successivo incrocio, si prosegue in salita fiancheggiando un torrentello. Il bosco cede man mano il passo ai prati fino a raggiungere la località dei Prati di Sara (1610 m) su cui imponente domina la mole erbosa della nostra montagna. A sinistra in salita su tracce di trattori (attenzione: segnaletica non chiarissima), fino a spostarsi a destra in direzione di un costone che scende dalla cima. Da qui il percorso è evidente (comunque ci sono pure i segnavia), in quanto si percorre la dorsale, in ultimo un po' ripida, fino alla croce di vetta (2120 m - da 2h30' a 3h). Ritorno per il percorso dell'andata.


Lavori in corso...

indietro