Cornone di Blumone m 2843
Adamello - Lombardia
Escursionismo, EE
disl. 1000
lungh. 10
durata 5.5

Mirko (Sweitzer) alpinismo@supereva.it
Cornone di Blumone
Partenza da Baita di Bazena 1802m (c'è la stanga chiusa in inverno se no si può salire al passo Croce Domini) Si prende il Sv 18 (mulattiera) che passa per la malga di Valfredda e in 2h porta al Passo di Valfredda 2338m da dove si comincia ad ammirare il Cornone. Si prosegue la mulattiera in piano che deve esser stata militare fino al passo della Vacca (per la forma bizzarra a forma di vacca di un masso con tanto di orecchie e coda) in 1h 2359m da qui al rifugio Tita Secchi (Sv1 alta via Adamello)in 15min, bellissimo il lago della Vacca. Dal Rif Secchi si prende l'ultimo tratto di mulattiera fino al Passo di Blumone 2633m in 50min. Da qui sulla dx parte il sentiero poco tracciato fra sfasciumi (attenzione se c'è neve, portatevi i ramponi) il sentiero e parecchio esposto e dopo aver superato la prima cresta porta sul versante nord del Cornone (attenzione al ghiaccio anche i n autunno) si percorre il versante senza guadagnare quota fino ad un costone che si aggira a dx, da qui il sentiero si fa più difficile e ripido gli ultimo 100m in estate basta sicurezza del passo, in caso di neve ramponi e corda obbligatori, ci sono parecchi passaggi dove è indispensabile l'uso delle mani. Dal passo di Blumone in 2h si è in vetta. Panorama sull'Adamello il pian della Neve, le Dolomiti di Brenta e in lontananza Catinaccio e valli Trentine Ritorno per lo stesso itinerario. Attenzione 5.5 solo la salita, tenete conto che al ritorno ci sono cmq 3h di mulattiera e 1h20 per scendere dal Cornone in condizioni di neve.


Lavori in corso...

indietro