Rif.V.Sella - Casolari Herbétet m 2675
Gran Paradiso - Val d' Aosta
Escursionismo, E
disl. 1000
durata 7 ore

Andrea Diani dianiandrea@yahoo.it
Traversata rif.V.Sella - Casolari Herbétet
 
Itinerario circolare, tra i più belli per chi abbia interessi naturalistici e paesaggistici. Oltre ai grandi panorami sulle vette del gruppo del Gran Paradiso, permette di incontrare gli esemplari più tipici della fauna del Parco Nazionale. L'intero percorso richiede circa 7 ore e può essere compiuto in giornata da Cogne. Naturalmente si può decidere di pernottare al rif.V.Sella. Accesso Arrivati a Cogne da Aosta, si imbocca la strada per Valnontey(m.1666). Raggiunta questa località, punto di partenza per diverse escursioni e sede del giardino alpino "Paradisia", si lascia l'auto nell'ampio parcheggio. Descrizione dell'itinerario. Si inizia percorrendo il sentiero per il rifugio V. Sella. Oggi, settembre 2004, nel tratto intermedio non si segue più il sentiero tradizionale ma uno più stretto e più ripido sulla destra idrografica del vallone. L'antica strada di caccia dei Re di Sardegna è stata infatti danneggiata da una frana qualche anno fa. A circa 2.200 metri il nuovo percorso si ricongiunge con il vecchio e con una serie di tornanti raggiunge la conca del rifugio(m.2584; 2.30 ore). Dalla parte opposta delle valle dominano le vette della Roccia Viva (m.3650) e della Torre del Gran San Pietro(m.3692). E' possibile incontrare gli stambecchi già prima di arrivare al rifugio oppure, specie se si è scelto di pernottarvi, salendo verso ovest per il Col Loson e il Col della Rossa. La traversata prevede invece di svoltare subito a sinistra, in direzione sud, passando il ponte. Dopo una ventina di minuti di tranquilla salita tra rocce rotte si arriva al Lago del Loson, che talvolta è prosciugato. Da qui il sentiero prosegue stretto ma sempre evidente. Si scende su prati un pò ripidi ed esposti, dove una catena e una passerella di legno aiutano per alcuni metri. In seguito il sentiero piega decisamente a destra (punto panoramico, vedi fotografia) ed entra nel Gran Vallon, ne supera il torrente ed esce con leggera salita Pian di Ressello. Qui appare, sulla destra, il Gran Paradiso. La vista è molto ampia sulla testata della Valnontey. Più avanti raggiunge i Casolari dell'Herbétet (m.2435; 2 ore, tot.4.30 ore), incontrando ancora qualche metro esposto. Anche questo terrazzo è in posizione altrettanto panoramica. Sui prati soprastanti, tra le rocce, si possono vedere gli stambecchi. Una discesa ad ampi tornanti conduce prima al bivio di quota 2040 (i cartelli indicano i vari bivacchi) e poi lentamente sul fondo della Valnontey. Un lungo tratto quasi pianeggiante e ormai un po? noioso attraverso il Ponte dell'Efraulet(m.1823) e i casolari di Valmiana(m.1729) riporta al punto di partenza (2.30 ore; 7 ore in totale).


Lavori in corso...

indietro