Monte Zerbion m 2719
M.Rosa (creste meridionali) - Val d' Aosta
Escursionismo, E
disl. 870
durata salita 2.30 ore

Andrea62 dianiandrea@yahoo.it
Monte Zerbion dalla Val d'Ayas
 
Accesso Da Verrès deviare per la Val d'Ayas. Prima di raggiungere Champoluc svoltare a sinistra per Antagnod. Attraversare il paese e svoltare a sinistra per Barmasc. Pochi chilometri di strada portano a questa piccola località dove parte la gita (ampio parcheggio). Descrizione La salita al monte Zerbion è molto conosciuta. La cresta tra le valli di Ayas e Valtournanche si incunea qui nel solco principale della Valle d'Aosta per cui la posizione del monte è molto panoramica su tutti i "quattromila" valdostani. Dal fondovalle, presso Saint-Vincent o Montjovet, lo Zerbion appare imponente sormontato da una bianca statua della Madonna visibile da grande distanza. Lungo le valli laterali viene facilmente aggirato dalle strade per cui la salita risulta notevolmente abbreviata. Segnalo che lungo tutto il percorso descritto sono state poste stazioni della Via Crucis. Da Barmasc il monte è ben visibile immediatamente a sud. Si sale lungo la sterrata ben segnalata che dopo una prima salita sbuca nella radura dove scorre il canale Cortoz, un piccolo corso d'acqua artificiale utilizzato nel Medioevo per portare l'acqua dei ghiacciai nelle borgate sopra Saint-Vincent. Attraversato il canale, la sterrata prosegue fino a un bivio. Non seguire la sterrata sulla sinistra ma prendere dritti il sentiero che sale a svolte. Alternando tratti più ripidi ad altri più dolci, tra pascoli e boschetti di larici, con vedute sempre più ampie sul gruppo del Monte Rosa, il sentiero giunge alla base del pendio che conduce al colle Portola, intaglio posto a nord dello Zerbion e su cui purtroppo transita un elettrodotto. Con una salita a ripide svolte tra rocce affioranti il sentiero, sembre ben tracciato, conduce sul colle (m.2410; 1.45 ore), dove appaiono la valle principale, il Gran Paradiso, la Grivola, il gruppo Emilius-Tersiva e il Rutor, mentre verso nord spunta la cima del Cervino. IL sentiero percorre la cresta erbosa, tenendosi sul versante della Valsavaranche e raggiunge la vetta (45 min.; totale 2.30 ore). Saint-Vincent è 2200 metri sotto di noi mentre lo sguardo si spinge, nelle belle giornate, fino al Monte Bianco. La fotografia presa dalla cima ritrae la Val d'Ayas, alla cui testata si intravvede il gruppo del Rosa. Si può salire allo Zerbion anche dalla Valtournanche, partendo da La Magdeleine, con un percorso un pò più lungo ma meno ripido.


Lavori in corso...

indietro