Cima della Bacchetta m 2549
Concarena (Orobie Bresciane) - Lombardia
Escursionismo, EE
disl. 1504
durata 8 - 9 ore a/r

Gölem g.losio@libero.it
Salita alla Cima Bacchetta - Concarena
Lasciata l'auto a Sommaprada in val di Lozio (1045 m, valle alla destra orogr. della media Val Camonica, si svolta a Malegno, in direzione Borno-Lozio, poi al bivio prendere per Lozio, e poi per Sommaprada) si imbocca il sentiero n. 81 (inizia nella parte alta del paese) che dopo 15 minuti raggiunge la chiesetta di S. Cristina (visibile già dal paese). Si sale poi nella stretta e ripidissima val Baione a tra un versante e l'altro e tra enormi gradoni di roccia, la salita, soprattutto in estate, è molto faticosa, conviene far scorte abbondanti di acqua. Dopo 1 ora e mezza circa si giunge alle Plagne del Sale, dove si trova scavata nella parete rocciosa una vasca che raccoglie l'acqua che gocciola dall'alto (l'acqua dovrebbe essere potabile, a volte è un po' torbida e con alghe, io a malinquore l'ho bevuta, senza conseguenze). La salita ora è più dolce e il sentiero è più rettilineo, e continua ad addentrarsi nella vallata. In breve si arriva al bivio con il sentiero (81a) che porta alla Cima Bacchetta. Proseguendo dritto senza prendere questo nuovo sentiero in 10 minuti si giunge al Bivacco Val Baione (2 ore dalla partenza), molto bene attrezzato, dove è possibile pernottare. Prendendo invece al bivio il sentiero 81a che si stacca sulla destra (palina) verso la cima, inizia la salita vera e propria. Subito c'è un passaggio in un canalino nella roccia attrezzato con una corda metallica (II-III gr.). Il sentiero (segnato con i colori bianco e rosso) prosegue su roccette e ghiaioni con qualche punto un po' delicato (ma mai pericoloso, max II gr., spesso I) fino ad arrivare alla cresta che sale verso la cima. Si prende la cresta (precipizio pericoloso a sinistra!) perdendo un po' quota ad un certo punto per poi risalire per l'ultimo pezzo di cresta che porta alla vetta (2549 m.). Se il tempo è clemente e non ci sono troppe nubi si possono vedere tutte le cime che circondano la Val Camonica, spesso purtroppo la montagna è avvolta da nubi. La salita richiede 2 ore dal bivio, 4 ore totali dal paese (di buon passo). Attenzione, durante la discesa, alla roccia friabile e ai sassi che possono cadere (consigliabile il caschetto). La valle Baione è molto selvaggia, l'ambiente assolutamente dolomitico, con pareti di roccia a precipizio sui ghiaioni alla base, sono pochissimi gli escursionisti che vi si addentrano, forse per questo qui è possibile trovare interi prati bianchi di stelle alpine, specie proseguendo dopo il bivacco. Cerchiamo di fare in modo che questi ormai rarissimi prati rimangano così come sono!


altre info:
http://www.altaquota.it/SchedaEscursione.asp?IdEscursione=43
http://www.altaquota.it/SchedaRifugio.asp?IdRifugio=675

Lavori in corso...

indietro