Cevedale m 3768
Gruppo Ortles - Trentino
Sci-Alpinismo, BSA
disl. 1810
durata 4-6 ore

Viki vichi@libero.it
Monte Cevedale - Scialpinistica versante Trentino
Da Cogolo (val di Sole) si sale con l' auto verso la val de la Mare per una strada asfaltata e normalmete mantenuta abbastanza sgombra dalla neve. Al termine della strada asfaltata (Malga Mare) si comincia a salire con gli sci puntando verso destra dove si dovrebbe individuare una mulattiera estiva che sale nel bosco con percorso a tratti ripido e tortuoso. Senza grossi problemi si arriva ad un vallone (pian Venezia) che si percorre completamente al centro puntando verso il rifugio Larcher , che però non và raggiunto ma è perferibile mantenersi nel centro del vallone e passare in un largo e ripido canale che passa sotto il rifugio stesso. Lasciandoci il rifugio alla destra si punta verso il filo di una morena (ma volendo è possibile passare anche sui pendii a destra della stessa) fino ad un punto dove si raggiunge il ghiacciaio (vedretta) de la Mare qui sono possibili due percorsi : -passando a sinistra, ovvero nella parte più ampia del ghiacciaio non sembrano esserci problemi salvo forse un' breve iniziale rischio slavine da un largo costone roccioso (questo tragitto non l'ho fatto per cui non sò dire di più) poi si continua sempre sul ghiacciaio regolare fino in vetta. - dalla morena portarsi leggermente a destra e risalire un ripidissimo pendio che porta a percorrere una piccola lingua destra del ghiacciaio del la Mare. Questo percorso anche se più impegnativo sembra far guadagnare parecchia strada rispetto all'altro. Superato il primo ripido tratto la salita diventa più semplice fino a portarsi ad affiancare un grosso serracco che si passa a destra fino, poco sotto alla vetta, a ricongiungersi con l' altro percorso che porta in cima . Da quello che ho potuto vedere è una gita che non presenta grossi rischi slavine, forse qualche attenzione va fatta al lato destro del Pian Venezia e al tratto molto ripido dopo la morena che, con neve dura, comporta alcuni rischi. La discesa per lo stesso percorso, salvo la possibilità di evitare il bosco passando, arrivati al piccolo rifugio/ricovero del Pian Venezia, a destra per un cengione che esce in un pendio regolare ma ripido (divertente in discesa) e che scende direttamente al punto di partenza. Tempo medio di salita 4-6 ore.


Lavori in corso...

indietro