Corno Stella
Argentera - Piemonte
Alpinismo,

flamalgal gabrielepe@virgilio.it
salite varie
 
Quest' anno ricorrono i cento anni dalla prima salita del Corno Stella. Cima che supera di poco i tremila metri, dalla forma particolarissima , con due versanti molto simili nella forma ma non altrettanto per la frequentazione. Il versante sud-ovest, che si affaccia sul bellissimo vallone dell' argentera, e' quello percorso dalla via "normale" cioe' la mitica De Cessole, e da un innumerevole quantita' di vie classiche e moderne su roccia ottima , ed in ambiente superlativo. Basta arrivare sulla cima del Corno e tentare di affacciarsi sulla parete opposta ,cioe' sulla nord-est, per provare dele emozioni che difficilmente si riescono a vivere nelle nostre montagne. ( ATTENZIONE AD AFFACCIARSI!) Essa infatti precipita a strapiombo, per un altezza che varia dai 600 ai 350 metri,sul mitico canalone di lourousa e ne e' la sponda sinistra per gran parte della sua lunghezza. Su questo versante ,grandi alpinisti hanno tracciato alcune vie ,tutte poco ripetute e di grandissimo prestigio. Il mio vuole essere un invito a ripercorrere qualche intinerario del versante sud ovest, che peraltro ,offre parecchia scelta, e credo sia alla portata di molti, anche se non di tutti. Infatti le vie piu' facili, compresa la normale, hanno passaggi anche di 4° grado. Ottimo punto d'appoggio per le salite e' il rifugio Bozzano , raggiungibile in 2 orette dall' auto,e posto proprio sotto alla parete. La discesa si svolge per forza in corda doppia. Se qualcuno desidera relazioni, approfondimenti, o "consigli", puo' contattarmi via mail. Un saluto.


Lavori in corso...

indietro