Testa del Rutor m 3486
rutor: alpi graie - Val d' Aosta
Alpinismo, F
disl. 950
durata 4 h

Davide76 dasalina@inwind.it
Testa del Rutor
 
Primo giorno: da la thuile si raggiunge in auto la frazione di La Joux. Attenzione nel mese di Agosto quando, per una politica di traffico limitato, si accede all’imbocco del sentiero tramite bus navetta. Imboccare cosi il sentiero per il rif Deffeyes. Su comodo sentiero si raggiunge in circa 2 ore 30 min / 3 ore il rifugio. La passeggiata delle cascate del rutor è molto panoramica, le cascate meritano una deviazione di pochi minuti per essere ammirate. Più ripido invece è l’ultimo strappo di 45 min circa che porta al rifugio. (luglio e agosto è praticamente d’obbligo la prenotazione) secondo giorno: Partenza ore 5:30 muniti di frontale. Risalire in direzione nord. Attenzione ad un bivio: tenere sempre la Sx. ci si avvicina al ghiacciaio e lo si costeggia, dopo 2 facili passaggi con catene, si raggiunge una scomoda e stretta piazzola dove calzare i ramponi (2ore circa fin qui). Ci si tiene sempre alla sinistra del ghiacciaio, la traccia è solitamente chiara. Da li la pendenza addirittura diminuisce e senza grossi strappi si raggiunge la crestina nevosa (ghiaia a fine stagione) che porta alla cima con la Madonnina. (4 ore circa) Ascensione facile, comunque lunga e da affrontare con l’adeguato allenamento. (al secondo giorno il rientro alla macchina è sempre faticoso) Corda picozza ramponi


Lavori in corso...

indietro