Paklenica
altro - Slovenia (SLO)
Arrampicata,

Massimo Esposito (ESPO)
Selezione di vie di arrampicata
Come si raggiunge: Da TRIESTE per il valico di PESE entrare in SLOVENIA e poi in CROAZIA. Seguire le indicazioni per FIUME/RIJEKA e quindi per SPLIT/SPALATO. La strada segue fedelmente la costa. Molto panoramica ma poco scorrevole. Da Trieste calcolare 4/5 ore per 250 km. Arrivati a STARIGRAD PAKLENICA si prosegue per la strada principale fino al bivio a sinistra per l?entrata del parco, posto 200 metri dopo il distributore di benzina. Con altri 2 km si arriva all?ingresso, biglietto d?entrata, e al parcheggio. Sistemazione: La possibilità di affittare camere è elevata, così come i campeggi. I prezzi sono modici per gli standard europei. Stesso discorso per la cucina. Si consiglia il camping MARKO e il bife Paklenica da Dinko, mitico oste del posto. In entrambi i posti ci si può informare anche per affittare delle camere. Entrambi si trovano subito dopo aver lasciato la strada principale sulla sinistra. Un supermercato si trova vicino al distributore di benzina. Gli arrampicatori locali e i pochi affezionati si trovano sempre la sera da Dinko. Si può pagare quasi tutto in Euro. Roccia: La roccia è un calcare grigio solitamente molto solido e rugoso, le vie proposte sono tutte attrezzate a fix, ma una serie di nut e friends potrà sempre servire. Indispensabili i cordini di kevlar. Si può arrampicare tutto l?anno tranne nelle fredde giornate d?inverno. Indispensabile il casco. La vicinanza del mare e gli spit non devono far dimenticare che le vie sono su pareti alte e severe. Vie: le vie proposte sono le più classiche e frequentate di bassa e media difficoltà. Di alcune c?è la relazione, altre sono solo nominate. Esistono poi tante vie dure, aperte per lo più da Aldo Michelini e Barbara Ortolani. Avvicinamento: Dal parcheggio proseguire per il canion e???? scopritelo da soli ?))). Più di 30 minuti non si cammina. Un'unica raccomandazione: non esiste il soccorso alpino. nessuno è in grado di intervenire in parete, se non altri alpinisti presenti. Anche un recupero su sentiero richiede tempi biblici e le competenze sono da medio evo. Quindi? Si ringrazia Paolo Pezzolato (fossile) per gli schizzi originali delle vie. BUON DIVERTIMENTO Massimo Esposito (ESPO) Espo_mass@libero.it per l'elenco delle vie e gli schizzi: click qui


Lavori in corso...

indietro