Torre di Toblin m 2617
Dolomiti di Sesto - Alto Adige
Escursionismo, EEA
disl. 400
durata 4,15 h A/R

arteriolupin lucalvi@libero.it
Alla Torre di Toblin per il Sentiero delle Scalette
La Torre di Toblin è un punto privilegiato per poter osservare, in tutta la loro magnificenza, le pareti Nord delle Tre Cime di Lavaredo. L'itinerario proposto può essere una sorta di ispirazione per un percorso per nulla lungo, oppure, volendo, un percorso da concatenare ad altri itinerari (per es. al Monte Paterno). Avvicinamento: Raggiunto (con strada a pagamento per nulla a buon prezzo) il Rif. Auronzo alle Tre Cime (2320) da Misurina (BL), si prende il frequentatissimo, ai limiti del sovraffollato sentiero che, passando per la Forcella di Lavaredo, porta in un'ora e mezza al rif. Locatelli (2405). Dal Rif. Locatelli portarsi per sentiero ottimamente segnato (abbondanti segnavia e tabelle) verso la parete Nord. In 25 minuti dal rif. Locatelli ci si trova all'attacco della via ferrata delle Scalette, che inizia con un diedrino ed alcune rocce ben scalinate fino ad una specie di cengia detritica. Qui inizia una serie di scale metalliche, talvolta anche strapiombanti, che risalgono una serie di camini e spaccature e, ricalcando un itinerario della Prima Guerra Mondiale, in mezz'ora circa porta alla cima della Torre di Toblin, a 2617 m. di altitudine. Per la discesa, lungo il fianco Nord-Est, seguire le indicazioni e le attrezzature del facile sentiero attrezzato Feldkurat Hosp (Cappellano Miliatre Hosp), che permette di osservare ancora i resti della Grande Guerra nelle Dolomiti. Il sentiero, attrezzato a dovere e facile, in 40 minuti riporta al rif. Locatelli. Per il ritorno al rif. Auronzo calcolar,e a seconda, del giro, da 1,30 h a 2.00. Possibilità di concatenare il giro con le ferrate del Monte Paterno.


Lavori in corso...

indietro