L'arte del ravanage

Prende il nome dal geografo francese Stokaz De Ravanage, che sul finire dell'800 fu precursore dell'escursionismo moderno.

Girovag˛ in lungo e in largo per buona parte dell'arco alpino, finchè un sabato pomeriggio di un lontano febbraio scomparve durante una tormenta di neve. I suoi scritti furono recuperati molti anni dopo, perfettamente conservati, dentro a una truna.

Vi offriamo qui una sintesi, riveduta ed ampliata, dei suoi studi, purtroppo mai portati a termine.

E' in corso un forte impulso alla ricerca da parte dell'Istituto Superiore del Ravanage, segnialiamo:

La Scala di difficolta Ravanage

Escursionismo
Alpinismo
Sci

REF
Ravanage Escursionistico Facile

Ravanatine semplici prevalentemente fuori sentiero, con scarso o nullo dislivello, ma dove si devono attraversare cespugli spinosi ( praticamente impossibile l'aggiramento pena un'innalzamento del grado R )

RAF
Ravanage Alpinistico Facile

Ravanatine semplici prevalentemente fuori via, con scarso o nullo dislivello, su roccia da mediocre a discreta

RSF
Sci Ravanage Facile

Ravanatine semplici prevalentemente fuori traccia, con scarso o nullo dislivello, con (poca) neve farinosa o compatta

REM
Ravanage Escursionistico Medio

Percorso completamente fuori sentiero, con rilevanti casini nell'orientamento, discreto dislivello involontario, sterpaglia spinosa fitta o ghiaione del tipo un passo avanti due indietro ovviamente da fare in salita, qualche goccia di pioggia, nebbia in formazione

RAM
Ravanage Alpinistico Medio

Percorso completamente fuori via, con rilevanti casini nell'orientamento in parete, difficoltà nel trovare punti di calata/fuga, roccia mediocre, minaccia di pioggia

RSM
Sci Ravanage Medio

Percorso completamente fuori traccia, con rilevanti casini nell'orientamento e neve pesante, marcia o zoccolifera, discreto dislivello involontario

REC
Ravanage Escursionistico Cazzuto

Percorso fuori sentiero e fuori orientamento, con svariati andirivieni inconcludenti da un versante all'altro, con severo dislivello (involontario beninteso), preferibilmente in boscaglia con sterpaglia spinosa e su pendio scosceso, uno scarpone ( almeno ) che fa male, pioggia costante, visibiltà molto ridotta ( si intravvedono solo due compagni avanti ), discreto,assortimento di bestemmie.

RAC
Ravanage Alpinistico Cazzuto

Percorso fuori via e fuori orientamento, con svariati andirivieni inconcludenti tra una sosta e l'altra ( se si riescono ad attrezzare, altrimenti si salta direttamente all'R superiore ), roccia a tratti marcia massi incombenti, pioggia a tratti, scarsa visibiltà ( non si vede ne il fondovalle ne le cime circostanti ), discreto assortimento di bestemmie.

RSC
Sci Ravanage Cazzuto

Percorso fuori traccia e fuori orientamento, con svariati andirivieni inconcludenti da un versante all'altro, con severo dislivello (involontario beninteso), preferibilmente in boscaglia o su pendio scosceso, con neve marcia, crostosa e zoccolifera (tutto insieme), pelle di foca zifolina (che si stacca), discreto assortimento di bestemmie.

REI
Ravanage Escursionistico da Incubo

Percorso con perdita quasi totale dell'orientamento in boscaglia più o meno impenetrabbbile e spinoso, o in forra profondissima e a precipizio, preferibilmente con pericolo di valanga se in inverno, scarponi che fanno male, perdita di almeno un bastoncino, buio incombente, bestemmioni paurosi, crisi di pianto. Dislivello di almeno1600 mt (solo andata)

RAI
Ravanage Alpinistico da Incubo

Percorso con perdita quasi totale dell'orientamento, nessuna possibilità di calata/fuga, pioggia, nebbia, roccia marcia, ogni tanto si sente volare un "frigorifero", buio incombente, bestemmioni paurosi, crisi di pianto.

RSI
Sci Ravanage da Incubo

Percorso con perdita quasi totale dell'orientamento in boscaglia più o meno impenetrabile, o in forra profondissima e a precipizio, preferibilmente con pericolo di valanga, con neve alla cintola, attacco difettoso, perdita di alemeno una pelle di foca, buio incombente, bestemmioni paurosi, crisi di pianto. Dislivello di almeno 1600 mt (solo andata).

RES
Ravange Escursionistico da Suicidio

Percorso surreale senza alcuna logica apparente, in boscaglia tipo jungla amazzonica spinosa o su versante pericolosissimo, forra o canyon a picco senza vie d'uscita, preferibilmente al buio con pile luce frontale scariche, senza acqua né viveri, dolori lancinanti ai piedi, principio di congelamento agli arti inferiori, bivacco forzato incombente, tempesta o bufera. Risate isteriche. Dislivello: ininfluente o non rilevabile. si vede in lontananza una luce ma c'Ŕ il canyon in mezzo

RAS
Ravange Alpinistico da Suicidio

Percorso surreale senza alcuna logica apparente via persa totalmente su parete inviolata, roccia marcia, "frigoriferi" che volano da ogni parte, su versante pericolosissimo, forra o senza vie d'uscita, preferibilmente al buio con pile luce frontale scariche, senza acqua né viveri, principio di congelamento agli arti inferiori, bivacco forzato incombente,tempesta o bufera in rapido avvicinamento. Risate isteriche. il cell non prende

RSS
Sci Ravanage da Suicidio

Percorso surreale senza alcuna logica apparente, in boscaglia tipo jungla amazzonica o su versante pericolosissimo, forra o canyon a picco senza vie d'uscita, preferibilmente al buio con pile luce frontale scariche, senza acqua né viveri, attacco e bastoncino rotto, principio di congelamento agli arti inferiori, bivacco forzato incombente. Risate isteriche. Dislivello: ininfluente o non rilevabile.

 
Alcuni piccoli esempi di Sci Ravanage
 

 

L'uso delle carte nel ravanage

Se il giorno prima pianifichi il tutto ti fai pure un foglio con la traccia segnata a matita sicuramente te la dimenticherai da qualche parte in macchina o a casa...

Se hai una cartina dietro, sicuramente sarai da qualche parte al di fuori.

Quando sei li per tagliare dal bosco ti accorgi giusto a metà che:
1) nella cartina non è segnato il bosco
2) gli unici segni che si trovano in terra sono i tuoi
3) che a 20m da li c'è un dirupo che bisogna aggirare.. ma da che parte?

Decidi di fare un traverso di un prato, cosi non fai la salita nella carta sembra in piano ma non si capisce perchŔ quando ti trovi a farlo Ŕ un incredibile sfasciume in salita.

1░ Legge del Ravanage con cartina
La cartina anche se nuova non è mai aggiornata

2░ Legge del Ravanage con cartina
Il sentiero segnato che credi di prendere, non è quello della carta.

3░ Legge
Solo con la cartina si riesce a perdere in modo irreversibile l'orientamento

Corollario sull'uso quatistico delle mappe
Pi¨ cerchi nella mappa dove sei con precisione, più sarà difficile sapere se sei davvero in quel punto. (ovvero più sarà facile dire che ti sei perso)

 

il Ravanage è relativistico

1° Legge
Più si taglia più il percorso sarà lungo

2° Legge
La giornata se ravani finisce prima

3° Legge
Non riuscirai mai anche correndo, a far prima di chi cammina nel sentiero.

4° Legge
L'utilizzo di una scorciatoia determinerà un aumento del tempo di
percorrenza inversamente proporzionale all'apparente diminuizione del
percorso e il raddoppio secco della quantità di energia profusa (fatica).

 

Ravanage Murphiano Applicato

1° Legge
fra innumerevoli possibilità di ravanage, quella scelta sarà la più
devastante!

2° Legge
Qualunque direzione si prenda ci saranno sempre arbusti, mughi e sarà in
salita!